artists: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9

quello che voglio lyrics – laïoung

[intro]
chiudo gli occhi penso a cosa fare
(laïoung in your eardrum)
ye yao ye yao

[hook]
quando sono nel club, faccio quello che voglio
quando vado in studio, faccio quello che voglio
così a buenosaires, faccio quello che voglio
con tutta la squadra, faccio quello che voglio
faccio quello che voglio, faccio quello che voglio
quello che voglio, faccio quello che voglio
faccio quello che voglio
ye yaooo
[verse 1]
sputato sangue per cento di carta
ora solo contanti, depositi in banca
da 0 a 100 corro la mattina
mi sveglio presto e non mi faccio la barba
non vedi i miei soldi, ero con i soci
contavo contanti in banca
conosci già il marchio che ho creato
ti piace indossarlo con robe di marca
100% autentico, alla falsità dislessico
e vengo a riprendermi ciò che mi spetta
da chi si è preso il merito
mi cambio, mi prenderò tutto
a loro non resterà niente
a-am-amo guardista da anni
quindi ogni mossa intelligente
se chiudo gli occhi penso a cosa fare con i soldi
che ho messo da parte
quando soffrivo, ora è cambiato tutto
sanno che va alla grande
e penso a cosa pensi
leggo la tua mente mentre sei qui, in questo istante
che ce l’ho fatta senza la ferrari
che faccia farai se vedi la bugatti (?)

[hook]
quando sono nel club, faccio quello che voglio
quando vado in studio, faccio quello che voglio
così a buenosaires, faccio quello che voglio
con tutta la squadra, faccio quello che voglio
faccio quello che voglio, faccio quello che voglio
quello che voglio, faccio quello che voglio
faccio quello che voglio

[verse 2]
andavo a trappeto a casa di nebbia
e registravamo in continuazione
la sua famiglia è come la mia
c’è molto orgoglio in questa adozione
lavoravamo pensando al futuro
non ascoltando le loro parole
perché chi odia non farà mai meglio
perché chi odia non sarà mai sveglio
senza perché come siamo cresciuti
oggi si vedono i risultati
sempre nei way, io senza soldi
troppi problemi, ma mai lamentarti
e quante volte ho pensato a marco
a mio fratello che riposa in pace
l’ultima volta che l’avevo visto mi disse:
di sempre restare audace
ma che ne sanno di quando vivevo in sicilia
dentro le strade di palermo
quando scappavo dal liceo linguistico
andavo allo zenna a casa di marcello
e quando morì mio fratello francesco
mi manca ancora adesso
vorrei ritornare indietro nel tempo
ma non sarà mai più lo stesso

[hook]
quando sono nel club, faccio quello che voglio
quando vado in studio, faccio quello che voglio
così a buenosaires, faccio quello che voglio
con tutta la squadra, faccio quello che voglio
faccio quello che voglio, faccio quello che voglio
quello che voglio, faccio quello che voglio
faccio quello che voglio

[outro]
(laïoung in your eardrum)
faccio quello che voglio
quello che voglio, quello che voglio
quello che voglio
tripla r

- laioung